CLoSER. Coltiviamo insieme la ricerca

Data del progetto: 
07/2016 to 10/2016
categoria: 

Categoria: l’Italia che comunica la sostenibilità
Nome cliente: Commissione Europea 2016 -2017
Nome prodotto: 11°Edizione della Notte Europea dei Ricercatori 2016
Titolo campagna: CLoSER. Coltiviamo insieme la ricerca.
Settore merceologico: ricerca scientifica e sostenibilità
Canali utilizzati: affissioni, annunci stampa, gadget, allestimento della segnaletica presso le sedi dell’evento, mappa degli stand, banner web, websites con filtro di ricerca per gli stand e campagna sui social media
Strategia: riposizionamento del brand dopo 10 edizioni e potenziamento dei media digitali per la disseminazione al fine di toccare pubblici diversi e target giovan
Obiettivi: avvicinare la società in tutte le sue componenti alla scienza, ai ricercatori e alla sostenibilità, utilizzando i valori promossi dalla RRI (Responsible Research and Innovation)
Target Group: famiglie, bambini e giovani tra i 18 e 35 anni
Periodo della Campagna: dal 1 luglio 2016 al 14 ottobre 2016

IL CONTESTO

La Notte dei Ricercatori, svoltasi in Italia e in Europa venerdì 30 settembre 2016, è un’iniziativa promossa e co-finanziata dalla Commissione Europea, all’interno del Programma Quadro europeo per la Ricerca e l’Innovazione HORIZON 2020, a cui le città piemontesi (Alessandria, Asti, Aosta, Biella, Cuneo, Torino e Verbania) partecipano da 10 anni. Quest’anno la campagna è stata ideata sulla base del progetto dell’attività biennale CLoSER – Cementing Links between Science&society toward Engagement and Responsibility.

La Notte dei Ricercatori è uno strumento per incoraggiare tanto i ricercatori quanto i diversi attori sociali ad abbracciare i valori promossi dalla Responsible Research and Innovation (RRI), assumendo un atteggiamento responsabile che li porti a lavorare insieme per progettare un futuro sostenibile, eticamente accettabile e socialmente desiderabile.

I temi della RESPONSABILITÀ, della SOSTENIBILITA’ e della VICINANZA sono stati quindi assi portanti della Notte 2016, declinati tanto nelle azioni di comunicazione quanto nelle attività proposte durante l’evento (spettacoli, esperimenti e workshop).

GLI OBIETTIVI

Per questa undicesima edizione, oltre alla consueta promozione dell’evento, si è deciso di sviluppare il riposizionamento del brand dell’evento legandolo alla sua dimensione europea, per ampliare il pubblico di riferimento e ridefinire gli stili espressivi attraverso l’uso di cromatismi e tratti grafici più attuali rispetto allo stile comunicativo delle precedenti edizioni.

L’obiettivo della riprogettazione del sito web consisteva nel renderlo più funzionale alla varietà delle esigenze di comunicazione delle varie città aderenti al progetto, più aderente alla trasformazione e alla crescita che ha avuto l’evento negli ultimi anni e maggiormente orientata all’utente.

L’obiettivo della campagna social aveva il compito di ampliare il pubblico del 2015, ma anche fidelizzarlo e riattivarlo, sfruttando idee innovative ed iniziative che permettessero all’utenza di avvicinarsi ancora di più al mondo della ricerca universitaria e ai suoi protagonisti, i ricercatori.

I PUNTI SALIENTI DELLA CAMPAGNA

  • Il nuovo branding e la visual identity della campagna
  • la progettazione di un filtro di ricerca nelle sezione “attività negli stand” del sito web responsive del progetto regionale dell’evento (http://nottedeiricercatori.piemontevalledaosta.it/) che ha permesso al pubblico durante l’evento nella piazza di Torino di trovare informazioni sui singoli stand attraverso un’interazione rapida ed efficace
  • Il progetto Ambassador per la campagna social: un template grafico con le foto di testimonial famosi provenienti da vari settori, che hanno risposto alla domanda “Partecipo alla Notte perché.. e tu?” Tra questi ricordiamo Piero Angela, Marina Giulia Cavalli, Gianluca Vialli, Massimo Mauro e tanti altri.

I RISULTATI

  • Il riposizionamento di logo e visual ha favorito l’ allargamento del target dell’evento ai giovani della fascia tra i 18 e i 35 anni
  • La riprogettazione del sito web ha portato a un’interazione più organizzata e più accattivante da parte degli utenti
  • Il filtro di ricerca per gli stand ha garantito una maggiore sostenibilità attraverso l’eliminazione dell’opuscolo cartaceo con la pubblicazione delle descrizioni online degli stand
  • La campagna social ha generato un cospicuo incremento di follower rispetto al 2015 (in confronto al 2016):

Twitter 137 > Twitter 457
Facebook 2.794 > Facebook 4.072
Flickr 10 > Instagram 91
Youtube 41 > Youtube 44

  • L’ affluenza del pubblico stimata nella sola città di Torino dalle 17.00 alle 24.00 è stata di oltre 20.000 persone, con un aumento rilevante dalla passata edizione.

Guarda il video